Smileinews

Prof. Ugo Covani, Odontoiatra.

Posted: 27/06/2019 by SMILEIN®

news-UgoCovani-400x400

Il Dottor Ugo Covani racconta la sua esperienza con il servizio SmileIN. Intervista a cura di Infodent.

Del servizio SmileIN ne abbiamo parlato con il Professor Ugo Covani, che dopo un breve periodo di sperimentazione, ha deciso di utilizzare questo importante strumento di misura all’interno dell’Istituto Stomatologico Toscano.

 

Che valore ha per lei l’opinione dei pazienti?

L’opinione dei pazienti è fondamentale per uno studio dentistico. Mettere il paziente al centro di tutto è la strategia migliore che si possa adottare. Una maggiore soddisfazione del paziente corrisponde a una sua maggiore fidelizzazione e ad un maggior passaparola positivo. È mia convinzione che, anche nel caso in cui il parere non sia del tutto positivo, si possano trarre informazioni utili su come modificare la comunicazione dello studio. Una corretta comunicazione trasmette al paziente una percezione dinamica dello studio ed un suo continuo miglioramento.

Ha mai monitorato le prestazioni e il livello di soddisfazione dei suoi pazienti? In che modo?

Sì, invitando i pazienti a compilare un questionario alla fine del trattamento per esprimere il grado di soddisfazione e valutare il lavoro svolto. Ma questo sistema richiede che un operatore dello studio interrompa momentaneamente il suo lavoro per spiegare al paziente come fare e spesso il paziente non ha tempo o voglia di compilare l’ennesimo modulo, inoltre, in alcuni casi è restio a rispondere liberamente e sinceramente, perché convinto che le risposte vengano subito lette dall’operatore.

Perché ha deciso di utilizzare SmileIN rispetto ad altri sistemi tradizionali?

Perché i sistemi digitali e touch sono meno impegnativi e più efficaci. SmileIN mi consente di raccogliere moltissime risposte all’anno in modo semplice, veloce e universale. Quattro pulsanti che non consentono dati neutri, le risposte hanno 2 valori positivi o 2 negativi. Un sistema innovativo e simpatico per ottenere informazioni utili dai pazienti.

I suoi pazienti lo usano facilmente?

Sì, perché è essenziale e intuitivo. Guardando il dispositivo si è subito stimolati ad esprimere un giudizio premendo sulle faccine. La sua facilità d’uso è invitante e conquista la fiducia del paziente.

Quali risultati ha ottenuto?

Il risultato fondamentale è aver percepito il reale gradimento dei pazienti. SmileIN mi ha consentito un dialogo diretto, sincero e privato con i miei pazienti. Giorno per giorno posso raccogliere i dati, semplicemente monitorando i sondaggi attraverso sintesi chiare e grafici intuitivi che incoraggiano le azioni da intraprendere. Capire cosa desidera il paziente è di stimolo per me e per i miei collaboratori che sono coinvolti nel confronto e la ricezione dei dati. Sicuramente un valido contributo per rafforzare l’immagine dello studio.

Il paziente è soddisfatto?

E’ piacevolmente colpito e incuriosito. SmileIN è un sistema che permette al paziente di sentirsi al centro del nostro lavoro, mostrandogli concretamente che lavoriamo quotidianamente per migliorare la sua esperienza nello studio.

È difficile da posizionare?

No, lo Smiley Terminal è estremamente pratico. Nessun ingombro da fili, non necessita di installazione e può essere posizionato e spostato liberamente.

Lo consiglierebbe ai suoi colleghi?

In base alla mia esperienza sicuramente sì. Trovo sia un servizio utile per avviare programmi di miglioramento dell’organizzazione e delle prestazioni offerte. Dobbiamo essere sempre disponibili ad accogliere i pareri dei pazienti, consapevoli che anche questi stimoli potranno arricchire il nostro lavoro.

 

Intervista a cura di Infodent.

Condividi l'articolo
Facebook   Linkedin   Twitter   Whatsapp
Torna su